Rischio di investimento. Come individuarlo

Individuare il rischio

Anche tu stai pensando ad aprire un’attività, un’azienda o una start up? Oppure stai pensando di fare un investimento per ampliare e diversificare la tua attività? Dando per scontato che hai già superato la fase del “trovare un’idea buona” e quella di “ricerca e analisi di mercato”, non puoi sottrarti dal calcolare il rischio di investimento.

Rischio di investimento? Quando aprii la mia prima attività, non sapevo a cosa stessi andando incontro. Chi l’ha mai calcolato! Ma se le cose mi fossero andate male? Beh, non mi sarei ritrovato a dormire sotto un ponte (forse), ma la ferita sarebbe rimasta aperta ed avrebbe indubbiamente minato la mia sanità mentale oltre che il mio orgoglio.

 Prima di tutto, dobbiamo individuare i fattori di rischio.

 

Come individuare i fattori di rischio di investimento

 

Sarai tu ad elencare gli elementi che potrebbero concorrere al fallimento del progetto. Infatti, prima di tutto dovrai basarti sulle tue sensazioni e sulle tue esperienze pregresse. Sii onesto con te stesso ed elenca anche i fattori personali che potrebbero rallentare o far fallire il progetto.

Una volta fatta una bella analisi introspettiva, ti sentirai a corto di idee e non saprai cosa mettere in lista. Sappi che a questo punto la lista difficilmente sarà completa e perciò dovrai fare un altro paio di cose..

Dovrai chiedere ai tuoi collaboratori. Ad esempio, chi meglio del tuo Marketing Manager conosce i rischi collegati alla commercializzazione del prodotto/servizio? Infatti questa figura potrebbe suggerire di includere nella lista l’appetibilità del prodotto/servizio presso il target, l’efficacia della comunicazione dei punti forti del prodotto/servizio, la difficoltà nel trovare un messaggio che faccia rimanere impresso il prodotto/servizio nella mente del target ed il luogo adatto dove passare tale messaggio.

Inoltre puoi aiutarti facendo delle ricerche su Intenet. Dovrai cercare articoli su grandi aziende leader del settore che parlano di scandali o difficoltà recenti dell’azienda.

Ad esempio se il tuo settore fosse la comunicazione digitale e volessi magari aprire un social media o qualcosa di simile, troverai articoli su Facebook che le sta provando tutte pur di frenare il numero di account inattivi, ma cosa vuol dire? Vuol dire che uno dei rischi del mercato è la volubilità degli utilizzatori, che da un giorno all’altro potrebbero annoiarsi della piattaforma ed usarne un’altra e quindi dovrai premunirti contro tale rischio.

 

Ricordati che tali fattori sono fondamentali anche al fine di individuare i miglioramenti da apportare al tuo business.

 

Come sempre bisogna usare un approccio proattivo o previdente. Sii onesto con te stesso e se ci sono degli aspetti dove sei carente, migliorali prima di far partire il progetto. In questo modo sarai sicuro di esserti avviato sulla via del successo risparmiando tempo e denaro.

Dopo aver individuato tali elementi, sulla loro base dovrai calcolare il rischio di investimento. Allora facciamo un po’ di calcoli per stimare il rischio, senza però coinvolge alcuna matematica, solo logica.

Tu hai mai calcolato il rischio di un investimento nero su bianco? Come hai fatto? Quali fattori di rischio ritieni siano fondamentali per qualsiasi attività? Scrivilo nei commenti qui sotto sul mio post di LinkedIn e ti risponderò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Quest'articolo fa parte
di una trilogia

 

Individua il rischio

Calcolalo

Trasforma le ipotesi in numeri

Buona lettura!